Libro del XX secolo. Sono consapevole dell’estrema difficoltà di lettura, della lentezza dell’opera, dell’intreccio confuso delle storie.

Ma è epica, è leggenda. Tolkien non ha creato solo la generazione che partecipa alla storia, ma tutto un mondo dietro.

L’amore e la dedizione dell’autore per il suo mondo non ha limiti. Il fantasy nasce qui.

Previous articlePlay Modena 2018
Next articleJ.R.R. Tolkien – Lo Hobbit
Intollerante a molte cose, soprattutto a me stesso. Dipendente da arachidi, pollo e cioccolata. Odio gli errori di grammatica e di battitura. Ho intrapreso una battaglia contro i doppi spazi. Da 0 a 30 anni ho vissuto a Napoli. Diploma scientifico, 60/100, che è il giusto prezzo da pagare per un pezzo di carta. Poi due anni all'università Parthenope, ma fare il rettore mi annoiava. Per nutrire il mio cinismo, inizio a lavorare nel settore del recupero crediti. Poi ho vissuto 4 anni a Monaco di Baviera, per contrastare il fenomeno dilagante del cappuccino accompagnato alla pizza. Sedicente showman, sedicente umorista, sedicente webmaster. Sogno di rivivere la vita di Benedetto Croce al contrario: nascere a Napoli, morire a Pescasseroli. Sulla mia autopsia ci sarà scritto "è morto di intolleranza".